Informazioni pratiche per la comunità USI

Istruzioni per il benessere termico e la sostenibilità negli edifici

L’USI si è impegnata a ridurre in modo importante il proprio consumo energetico, e deve dunque ridurre il consumo di gas e elettricità per riscaldamento e raffrescamento.
Il primo strumento è quello di assicurarsi che siano rispettati le norme internazionali e del Cantone Ticino che regolano gli standard di temperatura negli spazi di lavoro.

1. ESTATE GIORNO
(valido con temperature diurne sopra i 25°)

1.1 Uffici
Tapparelle, tende e finestre: devono rimanere abbassate, e le lamelle tenute in posizione orizzontale. Durante le ore di caldo e in particolare di irraggiamento diretto tenere le finestre e tapparelle o tende chiuse.
Aprire solo se non vi è irraggiamento diretto e con temperature < 24°. Nelle zone non utilizzate le tapparelle devono rimanere chiuse, altrimenti inclinare a 45°.
Procurarsi ventilatori, condizionatori portatili (“pinguini”): in generale non sono permessi, salvo eccezioni autorizzate e secondo le modalità che saranno indicate.
Aria condizionata: solo se la temperatura nel locale supera i 26° e le altre misure sono state implementate senza successo.
Togliere apparecchi che provocano calore (stampanti etc..) o spegnerli completamente.

1.2 Aule
Dove e’ possibile aprire le finestre, ventilare brevemente dopo ogni lezione. Evitare di lasciare la finestra aperta per più tempo.
Aria condizionata: accesa solo quando uno spazio è utilizzato.

 

2. ESTATE NOTTE
(valido con temperature diurne sopra i 25°)

2.1 Uffici
Finestre: per raffrescare si consiglia agli utenti di lasciare le finestre aperta a ribalta (se non minaccia temporali e dove possibile e sicuro). L’utente deve assicurarsi che una minima eventuale infiltrazione di pioggia non possa creare danni agli effetti personali. Se minaccia pioggia o è prevista una chiusura del locale superiore a 1 giorno chiudere la finestra e le tapparelle.
Aria condizionata: spenta in ogni caso.
Dove possibile aprire le porte degli uffici verso il corridoio (zona rettorato etc..).

2.2 Aule e open space
L’aria condizionata deve essere spenta e la ventilazione attiva.

 

3. INVERNO GIORNO
(valido con temperature DIURNE sotto i 15°)

3.1 Uffici
Tapparelle: tapparelle alzate, persiane aperte.
Finestre: chiuse.
Riscaldamento: impostato a 20/21°.
Ventilazione: Evitare di lasciare la finestra aperta per più tempo.

3.2 Aule
Ventilare brevemente dopo ogni lezione.
Aria condizionata: spegnere completamente ovunque, solo il servizio logistica può forzarla.

 

4. INVERNO NOTTE
(valido con temperature notturne sotto i 10°)

4.1 Uffici
Tapparelle: tapparelle abbassate, lamelle verticali, persiane chiuse.
Finestre: chiuse.
Riscaldamento: impostato a 18° (da controllare eventuali locali utilizzati di notte).
Ventilazione: evitare di lasciare la finestra aperta per più tempo.
Aria condizionata: spegnere completamente ovunque.

4.2 Aule
Ventilare brevemente dopo ogni lezione.

 

5. STAGIONE INTERMEDIA GIORNO
(temperature esterne 15-25°)

5.1 Uffici
Tapparelle: tapparelle alzate, persiane aperte.
Finestre: chiuse.
Riscaldamento: impostato a 20/21°.
Ventilazione: Evitare di lasciare la finestra aperta per più tempo.
Aria condizionata: spegnere completamente ovunque, solo il servizio logistica può forzarla.

5.2 Aule
Ventilare brevemente dopo ogni lezione (solo in assenza di ventilazione forzata, ad es. aule minori Palazzo Principale e Canavée).

 

6. STAGIONE INTERMEDIA NOTTE
(temperature 10-15°)

6.1 Uffici
Tapparelle: tapparelle alzate, persiane aperte.
Finestre: chiuse.
Riscaldamento: impostato a 18° (se l’ambiente è frequentato 20°).Ventilazione: Evitare di lasciare la finestra aperta per più tempo.
Aria condizionata: spegnere completamente ovunque, solo logistica può forzarla.

6.2 Aule
ventilare brevemente dopo ogni lezione.

 

INTERVENTI E RESPONSABILITÀ
Sera (> 20.00): sicurezza
Mattina:  pulizie
Controlli: servizio logistica

In allegato le raccomandazioni di SvizzeraEnergia

Facoltà

Tema

Aggiornato al: 09/07/2021