Informazioni pratiche per la comunità USI

Piano degli studi del Bachelor in Scienze della comunicazione per studenti immatricolati nell'a.a. 2017/2018

Piano degli studi del Bachelor in Scienze della comunicazione valido per gli studenti immatricolati nell'anno accademico 2017/2018. 

 

1° ANNO    
SEMESTRE AUTUNNALE   ECTS
Conoscenze di base    
Comunicazione politica Viroli 6
Comunicazione verbale Greco, Christopher 6
Fondamenti di economia Mazzonna 6
Storia dei mezzi di comunicazione Balbi 6
Tecnologie digitali per la comunicazione Colombetti, Marfia  6
     
Totale ECTS semestre autunnale   30
     
SEMESTRE PRIMAVERILE    
Conoscenze di base    
Comunicazione istituzionale 1 Cerutti, Rigotti 3
Psicologia della comunicazione Carassa 6
Sociologia dei mass media Balbi 6
Teorie e modelli della comunicazione Fiordelli 6
     
Corsi metodologici    
Elementi di matematica Colombetti 3
     
Strumenti    
Laboratorio di scrittura 1 Cariati, Dillena, Mazzali-Lurati  3
     
Corsi di lingua    
Lingua inglese (lettorato) Dawson, Sharma 3
     
Totale ECTS semestre primaverile   30
Totale ECTS primo anno   60
     
     
2° ANNO    
SEMESTRE AUTUNNALE   ECTS
Conoscenze di base    
Comunicazione visiva Amadò 6
Organizzazione Zamparini 6
Psicologia sociale Carassa 6
     
Corsi metodologici    
Elementi di statistica Arbia 6
     
Strumenti    
Laboratorio di scrittura 2 Cariati, Dillena, Mazzali-Lurati 3
     
Corsi di lingua    
Inglese settoriale Dawson 3
     
Totale ETCS semestre autunnale   30
     
SEMESTRE PRIMAVERILE    
Conoscenze di base    
Analisi del discorso e del dialogo Rocci, Pollaroli 6
Comunicazione istituzionale 2 Cerutti, Rigotti 3
Comunicazione online Cantoni, De Ascaniis 6
     
Corsi metodologici    
Metodi di ricerca per le scienze della comunicazione Schulz 6
     
Corsi di lingua    
Lingua francese
Lingua tedesca 
Carparelli
D'Alessio, Guldin
(3)
(3)
     
Corsi d'area di approfondimento    
I - Comunicazione aziendale    
Comunicazione e Management Mengis, Toraldo 6
II - Comunicazione e media    
Introduzione al giornalismo Di Salvo 6
III - Comunicazione pubblica    
Basi giuridiche delle istituzioni pubbliche Cottier 3
Basi politologiche delle istituzioni pubbliche Viroli, Bitonti 3
IV - ICE Intercultural Communication and Economics    
Comunicazione e Management Mengis, Toraldo 6
     
Totale ECTS semestre primaverile   30
Totale ECTS secondo anno   60
     
     
3° ANNO    
SEMESTRE AUTUNNALE   ECTS
Corsi metodologici    
Metodi qualitativi [1] Hannawa 3
     
Strumenti    
Seminario di ricerca 1 [1] N.N. 3
     
Corsi di lingua     
Francese settoriale
Tedesco settoriale
Bollhalder
Guldin, D'Alessio
(3)
(3)
     
Corsi a scelta   3 compl.
     
Corsi d'area di approfondimento    
I - Comunicazione aziendale    
Comunicazione aziendale Lurati 6
Comunicazione e decisioni Mengis 6
ICT, aziende ed economia digitale Fornara 6
II - Comunicazione e media    
Cinema e cinema documentario Lasagni 6
ICT, media e società Lobinger 6
La radio: ruoli, sviluppi e convergenze Mäusli 3
Culture digitali Benecchi 3
III - Comunicazione pubblica    
Comunicazione e media nell'ambito delle relazioni internazionali Foa 1.5
Comunicazione giudiziaria Cerutti 1.5
ICT, e-government e sviluppo Cantoni, Tardini 6
Introduction to social marketing Suggs 6
IV - ICE Intercultural Communication and Economics
- presso: Hanken School of Economics
   
Nordic Organisations in Contemporary Business World Cleland Silva 6
Corsi di "Diritto", da scegliere tra:
   - Internationational Trade and Intellectual Property Rights
   - Digital Economy and Society
Chandler
Mäntysaari
6
Corsi a scelta   15
(Corsi di lingua di francese, C1, o
tedesco, C1)
  (3)
     
Totale ECTS semestre autunnale
(per tutte le aree di approfondimento tranne quella
in Comunicazione pubblica)
  27 / 30*
Totale ECTS semestre autunnale
(per l'area di approfondimento in Comunicazione pubblica)
  24 / 27*
     
SEMESTRE PRIMAVERILE    
Conoscenze di base    
Diritto della comunicazione [1] Cottier, Baggi 6
Introduzione all'etica Seele 3
     
Strumenti    
Seminario di ricerca 2 [1] N.N.   
     
Corsi di lingua    
Cultura e scrittura in lingua inglese N.N.  3
Cultura e scrittura in lingua francese
Cultura e scrittura in lingua tedesca
Cultura e scrittura in lingua italiana
Herman
Guldin
Maggi, Miecznikowski
(3)
(3)
(3)
     
Corsi a scelta   3 compl.
     
Corsi d'area di approfondimento    
I - Comunicazione aziendale    
Marketing Gibbert 6
II - Comunicazione e media    
Comunicazione televisiva Scaglioni, Hibberd 6
III - Comunicazione pubblica  

 

Gestione istituzionale della diversità linguistica e culturale Grin 3
Intercultural communication Drzewiecka 6
IV - ICE Intercultural Communication and Economics    
Methodologies for Tackling Wicked Problems Gibbert 3
Field Project Gibbert 9
Intercultural communication Drzewiecka 6
     
Elaborato finale   6
     
Totale ECTS semestre primaverile   30 / 33*
Totale ECTS terzo anno   60
     
TOTALE ECTS COMPLESSIVO (Bachelor)    180

 

[1] Corso obbligatorio per gli studenti di tutte le aree di approfondimento tranne quella in Intercultural Communication and Economics. 
* Nel totale degli ECTS sono compresi 3 ECTS della seconda lingua (corso settoriale o di cultura e scrittura o certificato internazionale di lingua francese / tedesca di livello C1)

 

Il piano è passibile di cambiamenti. In caso di divergenze e per ogni fine giuridico, fa fede il piano degli studi indicato dal Decanato della Facoltà di scienze della comunicazione.

Expand All

  • Struttura generale del Bachelor

    Il triennio della Facoltà di scienze della comunicazione fornisce, entro un contesto formativo multilingue, multiculturale e interdisciplinare, la preparazione teorica e metodologica generale, necessaria per affrontare l’insieme delle problematiche comunicative come pure le conoscenze e le competenze di area più specifiche, richieste per l’accesso ai bienni di Master in scienze della comunicazione.

    Il curriculum del triennio porta all’acquisizione del titolo di Bachelor of Science in Communication (laurea triennale in Scienze della comunicazione) ed è articolato in due fasi: il tronco comune e le aree di approfondimento.

    Sono così previsti insegnamenti comuni a tutti gli studenti, altri specifici delle aree di approfondimento scelte dallo studente e, infine, un certo numero di corsi a scelta.

    L’insegnamento delle diverse discipline ha, per lo più, durata semestrale. Alcune discipline sono sviluppate in due corsi semestrali, per ciascuno dei quali è previsto un esame specifico. In questi casi, l’ammissione all’esame del secondo corso dipende dal superamento positivo (nota non inferiore a 6) dell’esame del primo corso.

    Nell’organizzazione didattica dei corsi possono essere presenti, in misura diversa, l’esposizione del discorso teorico mediante lezioni ex-cathedra, l’analisi di case histories – anche affidate a testimoni del mondo professionale – esercitazioni, attività seminariali di ricerca, laboratori e atelier.

    L’ottenimento del titolo di Bachelor dipende dal superamento degli esami relativi a tutti i corsi del tronco comune, delle aree di approfondimento, dei corsi a scelta e dall’approvazione di un elaborato finale sviluppato sotto la guida di un docente della Facoltà.

    Per la modalità delle verifiche si veda in generale il Regolamento degli studi della Facoltà di scienze della comunicazione.

     

    Tronco comune

    I corsi e le altre attività di apprendimento del triennio obbligatorie per tutti gli studenti costituiscono il tronco comune.

    Vi fanno parte i corsi di base (93 ECTS, appartenenti alle scienze umane e sociali, così come alle tecnologie), i corsi metodologici (18 ECTS), i corsi di lingue (15 ECTS) e i “laboratori di scrittura” (6 ECTS), intesi a offrire competenze indispensabili all’esercizio delle professioni comunicative.

    Il tronco comune viene a rappresentare la fase più estesa del triennio: i corsi del primo anno sono comuni a tutti gli studenti; dal secondo anno in poi gli studenti frequentano anche corsi specifici d’area.

    Aree di approfondimento

    Il triennio in Scienze della comunicazione fornisce la preparazione di base in quattro aree di approfondimento corrispondenti ad altrettanti contesti comunicativi differenti:

    • Comunicazione aziendale
    • Comunicazione e media
    • Comunicazione pubblica
    • Intercultural Communication and Economics

    Lo studente è tenuto a scegliere una di queste aree (30 ECTS). Le aree di approfondimento introducono la fase di specializzazione, che troverà il suo compimento nel biennio successivo (Master).

     

    1. Comunicazione aziendale (Responsabile d’area: Prof. Jeanne Mengis)

    L’area di approfondimento in Comunicazione aziendale si propone d’introdurre gli studenti alle tematiche della comunicazione d’impresa, tenendo in particolar conto le implicazioni legate all’evoluzione dei rapporti che intercorrono tra l’azienda e i diversi ambienti di riferimento.

    Si mette in particolare in evidenza il fatto per cui nelle imprese la comunicazione non assolve un ruolo sussidiario, ma rappresenta uno dei processi tramite i quali l’azienda acquisisce e sviluppa le proprie competenze, soprattutto in tema di conoscenze, di relazione e di fiducia. Inoltre, il contributo delle tecnologie digitali si dimostra essere un fattore essenziale per il processo di modernizzazione.

    Prendendo avvio da questi presupposti, l’area ha per oggetto specifico l’interdipendenza fra lo sviluppo delle imprese e le strategie comunicative in esse attivate. Quest’area offre una preparazione adeguata per diversi programmi di Master offerti dalle Facoltà di scienze della comunicazione e di scienze economiche dell’USI.

     

    2. Comunicazione e media (Responsabile d’area: Prof. Gabriele Balbi)

    L’area di approfondimento in Comunicazione e media offre le conoscenze di base sulla struttura e sul funzionamento dei principali mezzi di comunicazione tradizionali e nuovi (giornale, cinema, radio, televisione, editoria elettronica, internet) e sui loro rapporti con la società e le istituzioni.

    Nei suoi corsi si affrontano in modo integrato caratteri generali e specifici delle comunicazioni di massa e dei nuovi media. Da una parte sono trattati degli aspetti normativi, economici e sociali che identificano il settore, le sue funzioni e i suoi vincoli. Dall’altra si definiscono l’organizzazione, il funzionamento e le tecniche professionali specifiche dei principali media.

    Quest’area offre una preparazione adeguata per diversi programmi di Master offerti dalle Facoltà di scienze della comunicazione e di scienze economiche dell’USI.

     

    3. Comunicazione pubblica (Responsabile d’area: Prof. Bertil Cottier)

    L’area di approfondimento in Comunicazione pubblica tematizza i processi comunicativi che caratterizzano le attività di istituzioni assai diverse, come le istituzioni pubbliche (locali – per esempio i comuni –, regionali, cantonali, nazionali e internazionali, europee o più estese), le istituzioni private non-profit, attive per esempio nel settore culturale, religioso, formativo, scientifico, in quelli della salute e della solidarietà, come pure le istituzioni che promuovono idee, valori o interessi di categorie e di gruppi specifici.

    La comunicazione istituzionale sta attraversando una fase d’intenso cambiamento e sviluppo. Per numerose istituzioni, infatti, l’attenzione alla comunicazione costituisce ormai una necessità vitale per compiere con efficacia ed efficienza la loro missione.

    Per le istituzioni è dunque diventato indispensabile assicurare un buon livello di comunicazione, sfruttando le risorse delle tecnologie digitali e tenendo adeguatamente conto delle specificità dei diversi pubblici di riferimento: cittadini, membri, utenti, beneficiari, finanziatori, sponsor e, naturalmente, al loro interno, collaboratori, siano essi dipendenti o volontari.

    Quest’area offre una preparazione adeguata per diversi programmi di Master offerti dalle Facoltà di scienze della comunicazione e di scienze economiche dell’USI.

     

    4. Intercultural Communication and Economics (Responsabile d’area: Prof. Michael Gibbert)

    Intercultural Communication and Economics (ICE) è un’area di approfondimento offerta dalle Facoltà di scienze della comunicazione e di scienze economiche in collaborazione con la Hanken School of Economics di Helsinki, Finlandia. Gli studenti ICE immatricolati all'USI frequentano il loro quinto semestre – da settembre a dicembre – presso la Hanken School of Economics, mentre gli studenti provenienti in scambio da Hanken frequentano i corsi all'USI durante il loro sesto semestre – da febbraio a giugno. Gli studenti ICE hanno l’opportunità di sviluppare le facoltà analitiche, affinando le loro capacità di giudizio, la loro consapevolezza interculturale e l’attenzione verso le grandi sfide globali del mondo contemporaneo.

    La visione del programma ICE è che una comprensione olistica dei problemi economici richieda una profonda attenzione alle “world challenges”, in cui lo sviluppo sostenibile può essere raggiunto in tutte le fasi dell'attività economica e in tutte le parti del mondo in cui si svolge questa attività. Il programma fornisce gli strumenti per comprendere l'interfaccia tra le implicazioni sociali dell’attività economica e le implicazioni economiche causate da un cambiamento sociale e culturale. Riteniamo che gli anni trascorsi da studente debbano preparare, anche culturalmente, i giovani ad affrontare le sfide che incontreranno nella loro successiva vita professionale. Il nostro obiettivo è quello di formare i leader di domani, capaci di agire in modo responsabile e di considerare la sostenibilità globale nel prendere decisioni locali.

    Gli studenti ICE ricevono una borsa di studio; l’ammissione è competitiva, sulla base dei risultati accademici e della conoscenza della lingua inglese. Quest’area offre una preparazione adeguata per diversi programmi di Master offerti dalle Facoltà di scienze della comunicazione e di scienze economiche dell’USI. 

     

    Personalizzazione

    Il momento di personalizzazione del curriculum fa in generale riferimento alle scelte che lo studente è chiamato a fare (oltre a quella delle aree di approfondimento) per ideare e attuare un proprio progetto scientifico e professionale. Nella misura del possibile, un tutor e, successivamente, il relatore dell’elaborato finale, sostengono lo studente nell’assunzione di tali decisioni. Essenzialmente i campi di scelta toccano per il triennio (Bachelor) gli insegnamenti di lingua e cultura, i corsi a scelta, l’elaborato finale e i lavori personali entro i corsi.

    Già nella scelta della seconda lingua (tedesco o francese) lo studente deve essere consapevole che con essa privilegia precise aree culturali, istituzionali ed economiche di intervento professionale. La decisione, peraltro presa da molti studenti, di ampliare il proprio repertorio linguistico con una quarta lingua (sia essa un’altra lingua nazionale svizzera o una lingua diversa) estende decisamente l’ambito di intervento della loro professionalità.

    È data l’opportunità di approfondire il proprio orientamento personale nel terzo anno con 12 ECTS di corsi a scelta (corsi complementari e/o seminariali). Lo studente può scegliere tali corsi sia nell’ambito dei corsi attivati appositamente dalla Facoltà sia nell’ambito dei corsi di altre aree di approfondimento della Facoltà o di altre Facoltà (in particolare dell’USI).

    Un ulteriore momento di personalizzazione è quello della scelta dell’argomento dell’elaborato finale (6 ECTS), al termine del triennio. Si tratta di una prima prova di lavoro scientifico autonomo entro un campo scelto dallo studente.

  • Formazione linguistica

    Le competenze linguistiche obbligatorie riguardano, oltre all’italiano, l’inglese e una seconda lingua nazionale svizzera di grande diffusione (tedesco o francese).

    Ogni studente deve conseguire 15 ECTS di lingua obbligatori (9 ECTS in inglese, e 6 in altra lingua: francese, tedesco, italiano), ma può conseguire ulteriori crediti di lingua (al massimo 9 ECTS) nell’ambito dei corsi a scelta.

    L’accesso ai corsi di lingua è così precisato: gli studenti che sono parlanti nativi di una lingua o hanno frequentato il liceo in quella lingua non possono frequentare alcun corso di quella lingua, né ricevere crediti come esonero. Ai fini di questa valutazione uno studente può essere considerato parlante nativo in una sola lingua.

    Gli studenti che non presentano le condizioni di cui sopra possono essere esonerati dai corsi di lingua in due modi:

    • solo per i corsi di lettorato, attraverso un test d’ingresso (placement test);
    • presentando certificati internazionali equivalenti, specificati dalle liste di equivalenza riportate di seguito.

    I certificati esterni dovranno essere presentati prima dell’inizio delle sessioni in cui s’intende registrare l’esonero. Tali esoneri danno luogo all’accreditamento degli ECTS corrispondenti. L’accesso ai corsi di lettorato richiede una conoscenza della lingua pari a un livello B1 del Quadro europeo di riferimento per le lingue.

    Gli studenti che conseguano almeno 6 ECTS in corsi di lingua facoltativi (oltre ai 15 ECTS obbligatori) ricevono un “Attestato di competenza linguistica”, che specifica le lingue in cui ha sostenuto gli esami e i livelli di competenza raggiunti.

     

    La lingua inglese

    L’insegnamento della lingua inglese inizia come da piano di studio a partire dal primo anno di Bachelor ed è composto dai seguenti corsi, che permettono l’acquisizione di 9 ECTS:

    • Lingua inglese (lettorato)
    • Inglese settoriale
    • Cultura e scrittura in lingua inglese

    Chi possiede un certificato internazionale di livello equivalente conseguito negli ultimi 3 anni, è esonerato dalla frequenza del corso di lettorato. I certificati ammessi sono i seguenti:

    • First Certificate o superiore (Proficiency, CAE)
    • IELTS, Band 5.5

    La seconda lingua

    Lo studio della seconda lingua nazionale – francese o tedesco – inizia a partire dal secondo anno di Bachelor, l’accesso al corso di lettorato è possibile solamente con un livello di conoscenza pari al B1.

    I 6 ECTS necessari sono così acquisibili:

     

    Studenti italofoni:

    • Lingua francese o tedesca (lettorato)
    • Francese o tedesco settoriale o cultura e scrittura in lingua francese o tedesca

    Studenti non italofoni:

    • Lingua francese o tedesca (lettorato)
    • Francese o tedesco settoriale o cultura e scrittura in lingua francese o tedesca o cultura e scrittura in lingua italiana. N.B: l’eventuale inserimento del corso di cultura e scrittura italiana nel piano di studio deve essere comunicato al Delegato agli studi.

     

    Chi possiede un certificato internazionale di livello equivalente conseguito negli ultimi 3 anni è esonerato dalla frequenza del corso di lingua base. I certificati ammessi sono i seguenti:

    • Francese
      Lettorato: DELF B2
      Settoriale: DALF C1
       
    • Tedesco
      Lettorato:
      - Goethe-Zertifikat B2
      -TestDafF TDN 4
      -Telc Deutsch B2
      -ÖSD B2 Mittelstufe Deutsch
      -Test TDN 5

    Settoriale:
    -Goethe-Zertifikat C1

  • Corsi a scelta a.a. 2018-2019

    Panoramica dei corsi a scelta
    Bachelor in Scienze della comunicazione

    attivati nell'anno accademico 2018/19

     

      Titolo del corso Docente ECTS
    Corsi complementari Concetti e metafore della politica con riferimenti a problemi di gender Rigotti 3
    Grandi Letture Vari docenti 3
    Seminari di ricerca Capire la gamification: lucidità, media digitali e società Bory 3
    Consumers and Brands Visconti 3
    Fondamenti e problematiche delle moderne democrazie:
    tra opinione pubblica, cittadinanza e corruzione
    Gallo, Mugellini 3
    I nuovi media nella vita dei giovani Camerini, Bory, Dagnino 3
    La digital transformation dei processi comunicativi in azienda:
    potenzialità, criticità e sfide dell'era 4.0
     
    Zamparini 3

     

Aggiornato al: 21/12/2018